Menu

CABOTAGGIO MARITTIMO: Delrio e Giardinio, aspettiamo ancora Vs. NOTIZIE

Al
> Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
Spett.le Onorevole Ministro Dott. Graziano DELRIO
> Comando Generale delle Capitanerie di Porto Roma
Amm. Luigi GIARDINO

In merito alla circolare n°33618 del 13/12/2016, la Ns. Associazione attende ancora notizie riguardanti i rullini equipaggi di alcune società di navigazione.

Ministro Delrio e Ammiraglio Giardino, ABBIAMO IL DIRITTO DI SAPERE LA VERITA’

FINALMENTE UN RAGGIO DI SOLE
Apprendiamo con grande soddisfazione che, dopo le nostre dure battaglie fatte per tutelare il lavoro dei marittimo italiani sulle navi italiane, finalmente cominciano ad arrivare i risultati fortemente rivendicati.
Infatti, dopo il deficit del “Fantomatico Osservatorio Marittimo”, nato per controllare la corretta applicazione delle norme dettate dalla legge 30/98 per il personale imbarcato sulle navi in regime di Cabotaggio, e dopo l’emissione da parte del MIT (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) della circolare del 10/2/2017 sul Cabotaggio marittimo, in materia di incentivi fiscali, previdenziali e contributivi in favore delle imprese marittime a norma dell’art. 24, co. 1, della legge nr. 122 del 2016, finalmente tutte le società di navigazione italiane, che impiegano le proprie navi Ro-Ro e Ro-Ro Pax adibite a navigazione di cabotaggio continentale e insulare, devono fornire, attraverso appositi modelli, le seguenti informazioni:
1) Tipologia viaggi: Viaggi di cabotaggio insulare e/o continentale;
2) Equipaggio: Totale marittimi imbarcati
3) Nazionalità: Italiana / Comunitaria / Non U.E.
Che soddisfazione abbiamo provato, alla faccia della triplice sindacale e di tutti quegli armatori vampiri i quali, esentasse, speculavano sulle tabelle di armamento e sui contratti di arruolamento appositamente prodotti nel loro interesse personale.
La conferma di tutto questo ci è arrivata dalla stessa CONFITARMA, infatti, mentre il Gruppo ONORATO e tutta FEDARLINEA hanno risposto in modo esemplare fornendo i dati richiesti dall’amministrazione, la CONFITARMA si è letteralmente rifiutata di fornirli scatenando così un putiferio a livello nazionale tra le due Associazioni Imprenditoriali di categoria che ha provocato l’uscita di alcuni armatori da CONFITARMA.
Ora noi diciamo al Sig. Manuel GRIMALDI; Presidente, la sua gestione in CONFITARMA è stato un completo fallimento e lo dimostra il fatto che, come abbiamo già detto, alcuni importanti armatori sono usciti dall’Associazione a cui lei fa parte ed altri si apprestano a farlo in conseguenza delle sue prese di posizione, sembra “AL CAPONE”, tutti con me e nessun’altro.
Lei, che fino a poco tempo fa, nei sui uffici di Napoli, quando un marittimo veniva per chiedere un imbarco, faceva domandare se era iscritto o meno alla nostra associazione. E’ una VERGOGNA!!!!!. Ora come farà a dimostrare che sulle sue navi ci sono solo italiani? Come si accorderà con i suoi complici politici e sindacali per gestire la cosa?
Siamo sicuri che lei, Sig. Presidente, che ha inventato centomila modi per fottere gli italiani, creando l’Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile (l’A.L.I.S.), un potente gruppo di operatori del mondo dei trasporti, ha già trovato per aggirare questo ostacolo ed accaparrarsi i fondi Ferro Bonus e Mare Bonus,
Noi, come associazione che oggi conta più di 3000 iscritti, la informiamo che siamo pronti a scendere nuovamente in piazza ancor più agguerriti ed indignati di prima e determinati a far valere i nostri diritti. Le ricordiamo che il 3 Maggio 2017 è stata una data importantissima per i marittimi italiani, una data che parecchi sciacalli ricorderanno come un altro momento storico dopo quello del 1959. Vogliamo avvisare tutti, Politici, Ministero, Istituzioni, Armatori che oggi i marittimi italiani non sono più pecorelle smarrite ma un gruppo di leoni uniti e compatti che sotto la propria bandiera sono pronti ad entrare in azione se non viene rispettato il loro spazio vitale, la loro dignità, ne faccia tesoro Sir. Manuel GRIMALDI.
In ultimo chiediamo All’Ammiraglio GIARDINO a che punto sono le verifiche? le Direzioni Marittime e le Capitanerie di Porto stanno applicando alla lettera la Circolare su esposta? Chiediamo risposte ben chiare e precise in modo da sapere finalmente come sono composti i ruolini equipaggio delle navi.
Vico Giardino del Carmine, 4 – 80059 Torre del Greco (Na) Tel./Fax 081 19655208 www.associazionemarittimiperilfuturo.it – marittimiperilfuturo@libero.it

No comments

Lascia un commento

NUMERO DI ISCRITTI 3196

Marittimi, l’intervista esclusiva all’armatore Vincenzo Onorato

link News e informazione

vimeo tvcity
tvcity
banner
banner
banner

Qr-code Mappa come raggiungerci

qrickit