Menu

Incontro al MIT

Incontro al MIT

Ieri 15 Novembre 2016 si è tenuto a Roma presso il Ministero dei Trasporti (MIT), un importante incontro tra il Coordinamento Nazionale Marittimi, di cui facciamo parte, ed i responsabili di tale Dicastero, il Dott. PUJIA, la Dott.ssa MOLTONI, la Dott.ssa CANTONI, l’Ammiraglio GIARDINO, del Comando Generale delle Capitanerie di Porto, il Dott. GUARENTE Francesco, Capo di Gabinetto del Ministro ed altri responsabili del dipartimento.
Ieri è stata una data storica per noi Marittimi, finalmente un gruppo di Associazioni di categoria è riuscita a farsi ascoltare dal Ministero dei Trasporti. Ieri abbiamo dato un segnale all’intera nazione che è giunto il momento di unirci e di far valere le nostre istanze come lavoratori e gente perbene, senza l’aiuto dei sindacati che negli anni hanno distrutto la nostra marineria.
E’ stato un incontro cordiale durante il quale abbiamo esposto tutti i vari e preoccupanti problemi che attualmente attanagliano il nostro comparto. Si è parlato dell’applicazione degli emendamenti di Manila 2010 (data ultima il 31-12-2016) e della preoccupazione per il rinnovo dei corsi che senza i quali si rischia di precludere l’occupazione già in essere, delle Capitanerie di Porto ormai al collasso, dei centri di addestramento saturi e delle società di navigazione sempre più in apprensione in vista dell’imminente scadenza.
Da parte ministeriale, è stato evidenziato che, purtroppo, i vincoli imposti da “EMSA” (European Maritime Safety Agency) sono rigidi e che occorre assolutamente adeguare le nostre certificazioni ai livelli richiesti dall’Europa.
Su questo punto abbiamo avanzato diverse proposte che di seguito elenchiamo:
a) Proroga di un anno per la certificazione per tutti i marittimi italiani
b) Richiesta di incentivi economici da destinare ai marittimi non in continuità di lavoro per consentirgli di far fronte ai costi da sostenere per ottenere la certificazione richiesta
c) Revisione e ridiscussione della riforma scolastica GELMINI per gli ITN e per le scuole professionali Marittime
d) Riformulazione delle ore previste per gli adeguamenti ai Comandanti (300) ed ai Direttori di Macchina (570) prevedendo che la maggior parte delle stesse vengano effettuata a bordo (autocertificazione) e le restanti in un centro abilitato
e) Incremento del personale nelle Capitanerie di Porto ormai in difficoltà per l’altissimo numero di matricole iscritte alla Gente di Mare
L’incontro è risultato soddisfacente per entrambe le parti ed il MIT si è dichiarato disponibile ad istituire con il CNM una collaborazione fattiva. A conferma di ciò si è già deciso di fissare al più presto la data di un ulteriore incontro allo scopo di monitorare i progressi effettuati
Noi, come sempre, vigileremo affinché tante parole non rimangano solo chiacchiere ma diventino fatti concreti.

Il Direttivo

No comments

Lascia un commento

NUMERO DI ISCRITTI 3196

Marittimi, l’intervista esclusiva all’armatore Vincenzo Onorato

link News e informazione

vimeo tvcity
tvcity
banner
banner
banner

Qr-code Mappa come raggiungerci

qrickit