Menu

Giornata storica da ricordare 3 Maggio 2017

GRAZIE DI CUORE 

La giornata di ieri, 3 Maggio 2017, sarà ricordata come un’altra data storica per i marittimi italiani per la grande manifestazione organizzata a Roma a cui hanno partecipato circa 3000 persone. Una manifestazione di questa portata non si vedeva in Italia dal lontano 1959, anno in cui fu proclamato lo sciopero generale dei marittimi.

Ieri è stato dato un segnale tangibile alle istituzioni, alla politica ed alla casta degli “Armatori Vampiri” (Confitarma) per dimostrare che, i lavoratori marittimi, sono stufi di attendere l’applicazione di una legge dello Stato in mancanza della quale viene impedito l’imbarco a circa 4000/5000 marittimi italiani su navi italiane in regime di Cabotaggio (RO-RO e RO-RO PAX).

Alla manifestazione, organizzata dalla nostra Associazione, hanno aderito, oltre all’Associazione AM.A.RE di Gaeta, anche alcune sigle di sindacati autonomi, come la FEDERMA-CISAL, l’USB Marittimi e l’OR.S.A. Marittimi le quali, con i loro iscritti, hanno dato ulteriore peso alla manifestazione fornendo così un validissimo contributo alla buona riuscita della stessa.

I punti salienti portati all’attenzione di Confitarma, alle istituzioni ed alla Politica in generale, sono stati quelli dichiarati nel nostro precedente comunicato:

  1. L’applicazione immediata dell’emendamento COCIANCICH (Legge Europea 2015 ddl 2228) “MARE BONUS” incentivi istituiti per rilanciare l’intermodalità Marittima ai soli armatori che imbarcano personale italiano e/o comunitario
  2. La rivisitazione, nella sua integrità iniziale, della legge 30/98.

Alla manifestazione abbiamo avuto anche la graditissima sorpresa di veder partecipare lo stesso Senatore COCIANCICH (padre degli emendamenti) il quale, dopo aver manifestato insieme a tutti noi marittimi ed alle nostre famiglie, ha esternato ancora una volta il suo disappunto per la mancata attuazione di una legge dello Stato ribadendoci che sarà per lui un punto fermo accertarsi che la legge venga applicata.

Oltre a lui, in piazza, erano presenti diversi altri esponenti politici.

Vogliamo segnalare inoltre che una delegazione è stata invitata al Campidoglio dal Sindaco di Roma On. Virginia RAGGI, la quale, durante un incontro cordiale e sincero, ha dichiarato che “il lavoro va sempre difeso e che le opportunità di occupazione, soprattutto per i giovani, vanno colte e sviluppate considerando che,  in questo senso, per moltissimi italiani, il mare è una grande risorsa”.    

In conclusione siamo fieri e soddisfatti di come si è svolta la manifestazione, un bravo a tutti i Soci che, come sempre, hanno dato un eccezionale contributo da tutti i punti di vista con un’organizzazione impeccabile. Ringraziamo anche tutte le mogli e diamo un bacio a tutti i bambini i quali, gridando al lavoro ed all’occupazione, hanno forse dato un futuro alla loro vita.

Un fortissimo grazie va ovviamente rivolto agli amici all’Associazione A.Ma.Re di Gaeta e ai tre Sindacati Autonomi di categoria FEDERMAR- Cisal (Com. PICO), alla USB Marittimi (Sig. DE ROSA) e al sindacato Or.S.A. Marittimi (Sig. BOTTIGLIERI).

Concludiamo dicendo che, ancora una volta, abbiamo voluto far capire a tutti che a noi “NON CI FERMA NESSUNO” e che saremo sempre vigili affinché non venga mai calpestata la dignità dei marittimi.

Avvisiamo infine i signori della Confitarma ed i politici confacenti, di fare molta attenzione, poiché le migliaia di persone che sono scese ieri in piazza gridando “LAVORO e OCCUPAZIONE” sono marittimi ITALIANI con le loro famiglie, che non riescono a portare il pane a casa e che spesso, a fine mese, si indebitano per portare avanti la famiglia. Queste sono cose gravissime che non dovrebbero mai accadere  e che dovrebbero indurrebbero a riflettere in quanto un segnale preoccupante per l’intera nazione.    

 

No comments

Lascia un commento

Firma la petizione di Vincenzo Onorato

NUMERO DI ISCRITTI 3196

Marittimi, l’intervista esclusiva all’armatore Vincenzo Onorato

link News e informazione

vimeo tvcity
tvcity
banner
banner
banner

Qr-code Mappa come raggiungerci

qrickit