Menu

Marittimi: botta e risposta Vicari – Onorato

Un duro atto d’accusa, quello dell’armatore napoletano Vincenzo Onorato nei confronti del sottosegretario al ministero dei trasporti Simona Vicari, dopo la notifica a Bruxelles della Cociancich. Un risultato che è arrivato dopo un anno dall’approvazione della legge e a meno di 48 ore dalla mobilitazione nazionale dei marittimi a Roma, dinnanzi alla sede della Confitarma. un dato emblematico.


“Alla Vicari – aveva scritto in un post nei giorni scorsi Onorato – chiediamo un atto, non di clemenza verso i lavoratori del mare, ma di coerenza.
Mi rendo conto che la mia richiesta, di questi tempi, è anacronistica, ma dopo quello che è successo il minimo che dovrebbe fare è avere la dignità di dimettersi.
La Vicari, miracolosamente onnipresente a tutti i convegni Confitarma e madrina al varo di navi e cerimonie armatoriali, mai si è vista a Torre del Greco o ad Ercolano.
non si è fatta attendere la risposta del sottosegretario: non è prerogativa di questo governo perdere o prendere tempo, caso mai lo è passare velocemente e concretamente all’azione. e lo è ancora di più se parliamo di mare, asse portante dell’economia nazionale e di marittimi italiani. non vi è alcun nesso causale tra il giorno dell’invio della notifica a Bruxelles e il giorno in cui si è tenuta la manifestazione. al fine di fare chiarezza dò la mia disponibilità ad un dibattito pubblico sull’argomento. se onorato nn riesce a digerire qualche rospo, questo nn è un problema del governo.
Ma la Vicari chi vuole prendere in giro? Per quanto riguarda i rospi che avrei ingoiato, ne ho solo uno che non riesco a digerire: le migliaia di domande di lavoro a cui non posso dare risposta, grazie ad una legge ormai diventata iniqua e che va modificata.
Niente tasse per gli armatori a patto che si imbarchino gli italiani.
Io non sono, come lei mi definisce, un grande imprenditore, sono solo un marinaio. Vuole un dibattito pubblico con me? Grazie sì, ma a Torre del Greco dove non è mai stata, non nelle ovattate sale del ministero o sotto gli affreschi di palazzo Colonna, ma in mezzo alla gente di mare, quelli che Lei lascia a casa senza lavoro. E l’incontro facciamolo subito, non fra 18 mesi più Bruxelles. un invito che arriva anche dall’associazione Marittimi per il futuro promotrice della manifestazione. Onorevole, venga a trovarci e vedrà con i suoi occhi come vivono i marittimi di Torre del Greco, Ercolano e zone limitrofe, vedrà come si vive quotidianamente con la sola speranza nel cuore di un imbarco.

www.Tvcity.it

No comments

Lascia un commento

NUMERO DI ISCRITTI 3196

Marittimi, l’intervista esclusiva all’armatore Vincenzo Onorato

link News e informazione

vimeo tvcity
tvcity
banner
banner
banner

Qr-code Mappa come raggiungerci

qrickit