Menu

siamo contro gli avvoltoi ” non toccate i Comandanti e Direttori di macchina “

Vergognatevi “sui banchi di scuola Comandanti e Direttori”

 

Grande confusione tra i corsi Direttivi e quelli di formazione per ufficiali. Noi abbiamo più volte espresso, attraverso i media e sui vari social, che a riguardo dei corsi direttivi per Comandante e Direttore di Macchina, era una cosa vergognosa e umiliante, naturalmente parliamo di quelle figure che ormai hanno tanta esperienze alle spalle.

Abbiamo, durante un incontro al MIT del 11 Gennaio c.a., manifestato il nostro disappunto a riguardo di questa disonorevole situazione, avallando una proposta meno mortificante di quanto fissato. Se questi “aggiornamenti” bisogna farli, – che resta ancora tutto da definire visto che non è stato pubblicato niente sulla Gazzetta Ufficiale, –  la proposta era che se per i Comandanti (300 ore) e per i Direttori di Macchina (570 ore), sarebbe pensabile, a nostro giudizio, far eseguire 100 ore (per i Comandanti) e 320 ore (per i Direttori) nei centri accreditati mentre per le restanti ore a bordo con un “AUTOCERTIFICAZIONE” sarebbe meno umiliante per queste figure.

Per i corsi di formazione direttivi, sono per quei marittimi che si candidano agli esami per il conseguimento dell’abilitazione di primo Ufficiale di Coperta o di Macchina di cui i programmi sono diversi.

Per questi corsi ci sono Associazioni che ne traggono assoluto beneficio, e guarda caso sono anche loro, queste associazioni, a far parte delle commissioni esaminatrici nei vari Compartimenti Marittimi Italiani, è una vera oscenità.

A riguardo gli aggiornamenti che dovrebbero fare i Comandanti e Direttori di Macchina per una “certificazione” che permetterebbe ancora di navigare, noi diciamo che “è una grande cazzata all’italiana”. Il tornare nei banchi di scuola per queste figure che per anni hanno solcato i mari di tutto il mondo, su qualsiasi nave e con qualsiasi mare sembra assurdo, si sostiene solo il business dei corsi, speculazione ormai consolidata sulle spalle dei marittimi italiani.    

Ma noi a questi signori mandiamo un monito, quello di stare molto attenti, scherzando con il fuoco ci si brucia prima o poi. Noi siamo i difensori di questi lavoratori, quotidianamente mortificati, siamo quella gente che non si ferma davanti a niente. Andremo a Roma in  tempi brevi,per dire basta alle istituzioni e per dire basta a quegli armatori “avvoltoi”  che aspettano la capitolazione del marittimo italiano.

 

 

Vico Giardino del Carmine, 4 – 80059 Torre del Greco (Na) Tel./Fax 081 19655208                                                       www.associazionemarittimiperilfuturo.itmaritimiperilfuturo@libero.it

 

No comments

Lascia un commento

Firma la petizione di Vincenzo Onorato

NUMERO DI ISCRITTI 3196

Marittimi, l’intervista esclusiva all’armatore Vincenzo Onorato

link News e informazione

vimeo tvcity
tvcity
banner
banner
banner

Qr-code Mappa come raggiungerci

qrickit